assicurazione sanitaria nuova zelanda

Assicurazione Sanitaria Nuova Zelanda

andrea home

Andrea Tobanelli consulente assicurativo n. B000542111

Aiuto tante persone ogni giorno a scegliere la migliore soluzione per le loro esigenze. Non scegliere un prodotto assicurativo a caso, affidati alla mia consulenza e ai miei sconti esclusivi. Ho selezionato per te solo i prodotti che reputo migliori.

Quando pianifichi il tuo viaggio in Nuova Zelanda, non trascurare di includere una buona assicurazione sanitaria per viaggiatori. Questo è un aspetto cruciale per viaggiare con serenità e sicurezza.

Assicurazione sanitaria Nuova Zelanda

In Nuova Zelanda, il sistema sanitario nelle aree urbane è generalmente di buona qualità. Tuttavia, nelle zone rurali, la qualità delle strutture sanitarie è inferiore, in parte a causa della mancanza di personale specializzato. Per gli stranieri, l’accesso a servizi diagnostici e terapeutici può essere particolarmente costoso. È importante notare che solo le cure mediche necessarie a seguito di incidenti sono coperte da un fondo di compensazione pubblico noto come ACC (Accident Compensation Corporation).

Prima di viaggiare in Nuova Zelanda, si consiglia vivamente di stipulare un’assicurazione sanitaria che includa la copertura delle spese mediche e preveda, se necessario, il rimpatrio sanitario aereo del paziente o il suo trasferimento in un altro Paese. Questo passo è importante per assicurarsi una protezione finanziaria in caso di necessità mediche durante il soggiorno nel Paese.

Assicurazione viaggio Nuova Zelanda: sicurezza

Attualmente non ci sono problemi rilevanti relativi all’ordine pubblico in Nuova Zelanda. Tuttavia, dopo gli attacchi terroristici recenti a due moschee a Christchurch, il governo neozelandese ha aumentato il livello di allerta per la sicurezza nazionale da “basso” a “elevato”. Si raccomanda quindi di esercitare cautela. Inoltre, si è notato un incremento di episodi di microcriminalità, come furti e borseggi, specialmente nelle aree turistiche.

La Nuova Zelanda è un Paese altamente sismico, attraversato dalla Faglia Alpina e situato sull’anello di fuoco del Pacifico, che registra circa 15.000 eventi sismici all’anno. Tra questi, 100-150 sono abbastanza forti da essere percepiti dalle persone, con alcuni che superano il sesto grado della scala Richter ogni anno. Terremoti di intensità superiore al settimo grado si verificano mediamente ogni dieci anni. L’isola è anche esposta al rischio di tsunami a causa della sua posizione. Tra dicembre e aprile, le coste settentrionali possono essere colpite da cicloni.

Si avvistano occasionalmente diverse specie di squali lungo le coste, ma gli attacchi agli umani sono molto rari. Tuttavia, si deve prestare attenzione alle forti correnti oceaniche vicino alle coste. A causa del buco nell’ozono sopra l’Antartide, i raggi solari in Nuova Zelanda sono particolarmente intensi, portando a un tasso di cancro alla pelle molto elevato.

Si consiglia ai cittadini di:

  • registrare i dettagli del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO;
  • adottare normali misure di prudenza;
  • evitare il campeggio in aree isolate;
  • non immergersi in zone non sorvegliate e mai da soli;
  • proteggersi dal sole usando creme solari;
  • pianificare attentamente le escursioni, indossando abbigliamento adatto e portando cibo e acqua sufficienti;
  • comunicare il proprio itinerario a familiari, conoscenti o albergatori prima di partire.

Si sottolinea che gli sport estremi sono molto popolari ma possono causare incidenti, anche mortali. Si suggerisce di prendere tutte le precauzioni necessarie prima di intraprendere queste attività. Anche per il trekking, molto diffuso, è importante seguire le raccomandazioni locali, rimanere sui sentieri segnati e prepararsi alle variabili condizioni climatiche.

Molte aree della Nuova Zelanda non hanno copertura di rete mobile, in particolare i parchi e le riserve naturali. Si consiglia di viaggiare in gruppo e di comunicare i propri itinerari a familiari, conoscenti o albergatori, evitando di esplorare luoghi isolati senza una guida autorizzata.

Tutte le informazioni aggiornate sul paese possono essere reperite presso il sito ministeriale Viaggiaresicuri.it